La società dei “magnaccioni” neo assira

Come spesso capitava, una volta saliti al trono, i sovrani mesopotamici avevano la tendenza a farsi costruire una nuova residenza. Non un palazzo, ma un vero e proprio insediamento urbano.
Assurnasirpal II, sovrano assiro, nell’878 a.C. diede il via al grande programma edilizio per la realizzazione del suo nuovo centro di rappresentanza: Kalkhu (l’odierna Nimrud, 35 km a sud di Ninive).
Nell’864 a.C. l’opera fu completata e la corte si stabilì nella nuova città. Come in ogni inaugurazione che si rispetti è stata organizzata una “light dinner” (o con ogni probabilità un “finger food party” ) che vide la partecipazione di soli 69.574 invitati. La stele che ci riporta tali informazioni è ricca di ulteriori dettagli: furono consumati 1200 manzi, 17.000 pecore, 1000 cervi, 150.000 anatre, 1500 oche, 31.000 uccelli, 10.000 pesci, 10.000 uova, 10.000 pani.
Gli ospiti hanno potuto, inoltre, usufruire di 10.000 boccali di birra e 10.000 otri di vino.
A completare il tutto: cereali, frutta, verdura, datteri, latticini e olive.
Tra gli invitati erano presenti anche i 16.000 nuovi residenti!
Insomma, a qualsiasi latitudine o epoca, è sempre un magna magna!

20130227-165018.jpg

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...