Polpette alla menta e al sesamo

L’archeobotanica ha per oggetto di analisi i resti vegetali rinvenuti in contesti archeologici. Numerose sono le informazioni che possono arrivare da questi reperti: dalla ricostruzione del contesto naturale antico alle azioni antropiche, dal clima alle abitudini alimentari.

La menta e il sesamo, insieme a un numeroso elenco di erbe aromatiche e spezie, sono citati sulle Tavolette di Lineare B come materiale in uso anche in ambiente culinario in epoca micenea (1600 – 1000 a.C), dato confermato dai reperti archeobotanici di Tirinto  (città dell’Argolide in Grecia) .

foto-di-menta-secca-nb34363

Il Lineare B è un sistema di scrittura usato dai micenei e viene considerata la forma arcaica del greco. Fu decifrato introno agli anni ’50 e furono isolati circa duecento segni (una novantina sillabici con valore fonetico e i rimanenti sono ideogrammi con valore semantico).

lineare b PY_An _657

Se non ci sono le ricette tramandate, le analisi chimico fisiche ci aiutano a ricostruirle e datarle. L’ archeobotanica e le moderne tecniche di laboratorio, come anticipato,  possono restituire un grande numero di informazioni; altrettanto fondamentali sono le indicazioni che si ottengono con la tecnica del radiocarbonio che permette di datare qualsiasi materiale di origine organica (compresi semi e pollini, carboni, tessuti o fluidi biologici) risalendo così all’epoca del materiale stesso (molto semplificato ma dovrebbe rendere l’idea).

In buona sostanza: analizzando i residui di una pentola, si può ricavare cosa è stato cotto in quella pentola, quando  è avvenuto e, con ulteriori studi e indagini, anche come. Per non parlare dell’analisi che si può effettuare sul contenitore con la termoluminescenza per conoscere “la sua età”.

Ingredienti: 300 gr. di polpa macinata di vitello, 20 gr. di sesamo bianco, 1 mazzetto di prezzemolo, 1 cucchiaino abbondante di menta secca in polvere, 70 gr. fette di pane casareccio, 1 tazza di brodo,1 uovo, olio extravergine di oliva, sale e pepe
Preparazione: ammorbidire il pane casareccio nel brodo. In una terrina unire il macinato, il trito di prezzemolo, la menta il sale e il sesamo. Dopo aver sminuzzato il pane metterlo nella stessa terrina e iniziare ad amalgamare il tutto. Unire l’uovo, salare, pepare e continuare ad amalgamare bene. Lasciare riposare l’impasto per qualche minuto. Realizzare le polpettine e metterle in una teglia in forno caldo a 180 gradi per 40 minuti circa.

polpette

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...