Carote per un pranzo leggero

In antichità vennero descritti diversi tipi di carote (sia selvatiche sia coltivate) e i loro colori, sorprendentemente, era molteplici: dal bianco al viola.

Per alcuni autori antichi la differenza tra la carota e la pastinaca era assodata.

La ricetta che segue è molto semplice da realizzare, non prevede cotture particolari ed è accompagnata dal tipico condimento della cucina romana, al netto del garum…che certamente avremmo trovato nell’intingolo dell’epoca.

Preparazione: prendere  delle carote e tagliarle nella forma che preferite. Preparare una salsina tritando insieme cumino con del levistico,  menta secca e del nardo, miele e aceto. Condire le carote con questa salsa e spolverare il tutto con una piccola manciata di cannella.

Dosi: il “quanto basta” per questa ricetta è sufficiente.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...