Uno dei dolci più apprezzati a Luxor?

“Luxor (o Luksor; arabo el- Uqṣur) Città dell’Alto Egitto (202.232 ab. nel 2006), sulla destra del Nilo, a 500 km dal Cairo e 200 da Assuan. Sorge, con Karnak, nella zona dell’antica Tebe.”

Mi hanno sempre fatto sorridere queste “localizzazioni” con l’utilizzo delle distanze. Ciò che mi fa ulteriormente sorridere è che, mentre si è alla ricerca di tracce di cibo antico, ci si imbatte in preparati moderni che si reputano patrimonio esclusivo di alcune zone o regioni o continenti…e invece…

La ricette che sto per proporvi è quella di  un dolce che, per come mi è stato raccontato dalla cuoca che lo ha realizzato davanti ai miei occhi, in quel di Luxor, è tipico dell’Egitto e in particolare dell’Alto Egitto

Vi chiedo di sospendere tutti i parallelismi fino alla fine e poi…ognuno dica la sua!

Ingredienti: 1 tazza di burro (ottimo quello fatto in casa); 1 e 1/4 tazza di zucchero; 2 confezione di yogurt; 5 uova; 1 cucchiaio grande di lievito; vanillina; 2 tazze di farina.

Preparazione: Mettere il burro, le uova, lo zucchero e lo yogurt nel mixer e frullare.

IMG_6819

 

 

IMG_6820

Aggiungere vanillina e mescolare l’impasto con le mani. Successivamente aggiungere anche la farina e il lievito, mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Ungere una teglia tonda da torta con del burro e mettere in forno a 220 gradi per 5/7 minuti e poi abbassare a 200/ 180 gradi.

IMG_6821

Non aprire il forno durante la cottura, cuocere fino a doratura della superficie. Per controllare che la cottura sia ottimale anche all’ interno fare sempre la prova stuzzicadente!IMG_6822

 

Cosa mi ricorda questa torta?

Capisco perché quando sono a Luxor ho sempre la sensazione di essere a casa, perché questa, al netto del burro fatto in casa, è l’unica torta che mi madre sa fare e che mi propina da quando ero piccolo e anche ora che vado a trovare i “vecchi”, spesso, insieme al caffè o al tè mi trovo questo preparato tipico di “Luxor”…nonostante i miei siano italiani e mai andati a Luxor…legami di cibo e cibo universale!

Voi come la chiamate questa torta?

 

Ringrazio Shaimaa Ahmed per la ricette e l’aver messo a disposizione la sua cucina durante l’ultimo viaggio a Luxor.

Ringrazio la dott.ssa marta Berogno, per avermi fatto conoscere Shaimaa

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...