ArcheoRicette dopo tre anni…

Mi fermo spesso a riflettere su cosa sia ArcheoRicette. Adesso sono tre anni. Un blog, una pagina Facebook, una rete di enti di ricerca e archeologi, ma sopratutto divulgazione archeologica a 360°. Molto vicino al mio personale progetto ArcheoRicette c’è il Centro Studi Petrie, dove una gruppo di studiosi ha deciso di unire le forze e…

Archeologo da cantiere?

Ripubblico l’intervista che segue, realizzata qualche mese fa dal giornalista Nico Ivaldi e uscita sul mensile  PiemonteMese . Penso che oggi, nel senso di data odierna in cui scrivo, e dopo una serie di inutili fastidi,  più che mai confermo parola per parola, forse alcuni argomenti li avrei approfonditi ma non era la sede. Ad…

Ne sono consapevoli?

Ci sono persone che mi suscitano prima un forte fastidio e immediatamente dopo, senza aver disperso energie in una discussione con loro, mi forniscono spunti molto interessanti per una riflessione che prenda poi forma di un post. Anche se in realtà mi annoiano a morte. Non per nulla il mio nick su twitter è @archeodandy!…

Archeoblogger alla riscossa di GU

Nel 2002, Alessandro Guidi, professore dell’Università degli Studi Roma Tre, per una “voce” della Treccani (Sviluppi recenti del pensiero archeologico) scrisse: “L’archeologia si è sempre misurata con la cultura del suo tempo, di cui ha diversamente interpretato esigenze e prospettive, ma questo non ha sempre coinciso con la formulazione di un vero e proprio “pensiero…

Senza scopo di G.U.

Ad un certo punto, sulla strada dell’archeologia, della sua ricerca di identità e di un modello di riferimento, spunta Hodder con il suo “Symbols in action. Ethoarchaeological studies of material culture”. Correva l’anno 1982. Il ribaltamento del concetto di cultura materiale è forte e il ruolo dell’etnoarcheologia diventa fondamentale come medium per guardare “tridimensionalmente” gli…